Storia dell’associazione
L’associazione nasce giuridicamente a Trento nel maggio 2009 ma le sue basi hanno origini africane. Ma prima di evidenziarne la genesi pare importante sottolineare di che cosa si tratta. Tre.Ca.Sma. è un associazione di volontariato che persegue esclusivamente fini di solidarietà sociale, e non scopi di lucro. Le specifiche finalità dell’associazione di volontariato sono la solidarietà internazionale, cooperazione allo sviluppo e gli aiuti umanitari ai paesi in via di sviluppo, la sensibilizzazione sulle tematiche della solidarietà internazionale nei confronti della comunità trentina. 
L’associazione si propone di realizzare progetti di gemellaggio sociale, umanitario, culturale con i rifugiati, famiglie e minori nei campi profughi in situazioni post-belliche, calamità naturali, disastri ecologici, fornire supporto psico-socio-economico ai profughi anche al di fuori dei campi, attivare progetti nei campi profughi Saharawi ed in eventuali altre nazioni colpite da eventi bellici o calamità naturali e collaborare con quelli già esistenti sugli stessi territori, creare nel territorio una rete sinergica tra tutti gli operatori locali, allo scopo di realizzare interventi significativi, mirati e duraturi, promuovere progetti di autosviluppo 
in paesi dove organizzazioni-partners con 
sicuro radicamento popolare abbiano proposto una sperimentazione dell'uso delle risorse locali per l'autosufficienza, per la coscientizzazione delle popolazioni locali e per la formazione di operatori allo sviluppo, realizzare pubblicità e audiovisivi per l'informazione pubblica sulla cooperazione e sullo sviluppo e cultura della pace ed attività di sponsorizzazione, in via meramente occasionale da proporre a  imprese 
commerciali, effettuare attività di vendita occasionali svolte nel corso di celebrazioni o 
ricorrenze in concomitanza a campagne di sensibilizzazione pubblica verso i fini istituzionali dell'Associazione. 
Nel 2010 l’associazione ottiene la qualifica di Associazione di volontariato senza fini di lucro iscritta all’albo Provinciale N. 02/10 27/04/10 Legge 266/91 C.F. 96083020220.


Il consiglio direttivo

Presidente: Andrea Maschio
Vicepresidente: Walter Manta
Segretario: Giovanni Librandi
Tesoriere: Fabrizio Vagnerini
Addetto Stampa: Alessandro Graziadei
Responsabili organizzazione eventi: Stefano Sega
Addetto sito internet: Christian Tiso
Consigliere: Christian Reggio
Consigliere: Alessandro Grossi